TECNICHE DEI LIQUORI, MACERAZIONE E LAVORAZIONE

Last updated on: Published by: wp_11696034 0

Da sempre per chi è alla ricerca del vero liquore che racchiuda l’essenza di ciò che si assapora, IBBUR regala ai suoi clienti liquori italiani per macerazione con prodotti senza conservanti o coloranti.
Per ogni sapore equivale ad una lavorazione naturale e tradizionale che non prevede conservanti o coloranti, in modo tale da conservarne il vero sapore, intenso. Oggi vi sveleremo le tecniche di lavorazioni per l’Arancia, l’Assenzio e il Ginepro:
Arancia: La scorza essiccata dell’arancia amara è posta a macerare con l’alcool per 12 giorni. Insieme vengono uniti cannella, chiodi di garofano, pepe verde e nero, scorza e succo di arance italiane fresche, dopodiché il composto viene filtrato e lasciato riposare almeno 15 giorni; dopo un nuovo filtraggio, è pronto per essere imbottigliato;
Assenzio: Liquore ottenuto dalla macerazione delle foglie essiccate di Assenzio Romano insieme ai semi di anice, finocchio, coriandolo e foglie di menta per 30 giorni. È uno degli amari più complessi nella preparazione in quanto, oltre a essere una pianta potenzialmente pericolosa, ha bisogno di essere filtrato più volte a distanza di giorni a causa dei numerosi residui che la pianta stessa lascia.
Ginepro: Le bacche di ginepro vengono lasciate a macerare nell’alcool per 10 gg insieme al coriandolo, pepe, cannella, scorza di arancia amara e scorza di limone fresco biologico. Questo amaro viene filtrato per due volte a distanza di un mese
“Non perderti l’uscita della seconda parte il 21 Ottobre.”

La produzione e vendita del nostro liquore artigianale a Perugia, Terni, Spoleto e in tutta ITALIA, è dedicata a chi cerca un prodotto naturale ed esclusivamente fatto a mano.

Acquista i nostri prodotti

Related posts

MACERAZIONE E LAVORAZIONE LIQUORI
Last updated on: Published by: wp_11696034 0